Il formaggio da vicino

Per Borgiattino, avvicinare le persone alla storia, alle particolarità e alle caratteristiche dei suoi formaggi è una missione e un piacere: per questo, ogni mese, organizza la degustazione e la promozione di un formaggio “di nicchia”, da veri intenditori.
Ecco il calendario dei prossimi appuntamenti!

Gennaio – Mese del Bettelmatt

Gennaio – Mese del Bettelmatt

Uno dei formaggi più pregiati e introvabili della tradizione alpina.
Nato originariamente nel Canton Ticino, il Bettelmatt si produce in pochi esemplari in alcune aree limitate che comprendono l’Alpe Bettelmatt ai confini con la Svizzera, la Val Formazza e alcune zone delle province di Como e Varese.

Formaggio a pasta cotta e morbida, è prodotto con latte vaccino intero o parzialmente scremato per affioramento.
Dal gusto dolce, con delicati sentori di fieno, si può gustare al naturale, come formaggio da tavola, oppure, se invecchiato, può essere un formaggio da meditazione, accompagnato da un rosso piemontese.

Anche Borgiattino Festeggia San Valentino!

Anche Borgiattino Festeggia San Valentino!

Anche da Borgiattino si festeggia San Valentino: ecco la nostra vetrina pronta per la festa degli innamorati.
Venite a trovarci!

Febbraio – Mese del Castelmagno

Febbraio – Mese del Castelmagno

Questo squisito formaggio da tavola oggi è diventato il “re” dei formaggi piemontesi.
Prodotto nell’omonima provincia di Cuneo, rientra nella categoria dei formaggi a denominazione di origine controllata.
A pasta cruda, semidura talvolta erborinata, il Castelmagno si presenta in forme strette e alte. Viene preparato con latte vaccino ed eventuali piccole aggiunte di latte ovino e/o caprino.

Il gusto è delicatissimo, fine e moderatamente salato se il formaggio è poco stagionato; con il procedere della stagionatura e lo sviluppo delle caratteristiche muffe diventa saporito, forte e piccante.

Marzo – Mese del Taleggio

Marzo – Mese del Taleggio

Specialità dell’Italia settentrionale, e precisamente della Val Taleggio, questo gustoso formaggio a denominazione tipica è uno dei fiori all’occhiello delle valli bergamasche.
A pasta cruda, cremoso, a forma parallelepipeda quadrangolare, il Taleggio è interamente prodotto con latte vaccino intero, ma talvolta anche pastorizzato, che conferisce più elasticità alla pasta.

Il sapore è inconfondibile: dolce, leggermente aromatico, che si fa piccante nelle forme più mature.
Ottimo come formaggio da tavola, è anche indicato per accompagnare le tartine da servire con l’aperitivo.